Emorroidi Sintomi

Quali sono i sintomi delle emorroidi

I sintomi  delle emorroidi  possono essere molteplici. Tra i principali sintomi emorroidi possiamo ricordare la perdita di sangue, la presenza nelle feci di tracce di sangue, come pure altri emorroidi sintomi possono essere dati da un particolare prurito nella zona anale e anche da un sensibile dolore anale.

Per quelle che verte  le emorroidi esterne si nota che il dolore nella zona anale peggiora quando ci si siede per defecare, con un incremento del prurito nella regione anale, ma anche da un particolare gonfiore nella regione anale e dalla presenza di sangue dopo l’evacuazione o nel pulire la regione anale.

Uno dei principali  sintomi viene avvertito quando il dolore è tanto maggiore quanto maggiore è la dimensione e il numero delle emorroidi.

Le emorroidi esterne sono vene dilatate che vengono fuori attraverso l’ano, di solito, a causa di un perdurante sforzo nei movimenti intestinali a causa di una costipazione cronica. Quindi, tutto ciò può causare sintomi  emorroidi  come il dolore nella zona anale, in particolar modo quando ci si siede per compiere l’atto della defecazione.


 

Quali sono le cause emorroidi esterne

Le cause di emorroidi esterne possono derivare dallo stress per movimenti intestinali, da stipsi cronica, da infezione nella regione ano, dal rimanere seduti per lunghi periodi.

Inoltre l’anzianità del soggetto è un aspetto molto importante. Infatti, maggiore è l’età della persona e maggiore è la probabilità dell’insorgenza delle emorroidi.


 

Quando si va dal medico?

In presenza di sintomi emorroidi , oppure nell’insorgere del sospetto di essere sofferenti di emorroidi, si deve fissare un appuntamento con un medico proctologo. Dunque, quando si hanno evidenti emorroidi sintomi è quanto mai suggerito una visita proctologica, cioè una esplorazione rettale.

Oltre a ciò, si può anche effettuare una anoscopia, un importante esame tramite il quale è possibile avere una chiara visualizzazione della stato della mucosa presente nel tratto ano-rettale. Se si è in presenza di emorroidi esterne sintomi, la visita da parte di uno specialista è, poi, fondamentale per poter individuare la migliore forma di trattamento volto ad arginare i sintomi delle emorroidi.


 

Gli alimenti che influenzano le emorroidi

Gli alimenti che influenzano i sintomi delle emorroidi , sono tutti quei cibi che sono in grado di andare ad irritare il nostro intestino come:

  • pepe;
  • caffè;
  • bevande contenenti caffeina, come cola o tè nero.

Oltre ad evitare questi alimenti, è importante per lenire gli emorroidi sintomi, ridurre l’assunzione e il consumo di cibi che concorrono a far aumentare il gas intestinale e causano disagio e costipazione, come i fagioli, le lenticchie, i cavoli e i piselli.

Inoltre, si dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno, e questo per agevolare l’idratazione delle feci, oltre che si potrà anche ridurre lo sforzo nel defecare, come pure arginare il sanguinamento.

Viene anche ad essere suggerita una alimentazione che sia particolarmente ricca di fibre, di frutta e di verdura, di quei alimenti, dunque, che possono andare a favorire il tratto intestinale e facilitare l’eliminazione delle feci, e ridurne il dolore e il disagio.


 

Alimenti consigliati per emorroidi sintomi

Tra gli alimenti consigliati contro le emorroidi vi sono tutti quei cibi che sono particolarmente ricchi di fibre, come:

  • Cereali integrali come grano, riso, avena, quinoa;
  • Semi come chia, lino e sesamo;
  • Frutta;
  • Ortaggi;
  • Oleaginose, come arachidi, mandorle e noci.

Ad ogni pasto, in presenza di  sintomi, è importante mangiare questi alimenti. Dunque, se vi sono emorroidi esterne sintomi, largo spazio a cereali integrali per la prima colazione, insalata per pranzo e cena, oltre che la frutta nei pasti principali.

L’aumento del consumo di fibre dovrebbe essere accompagnato da una maggiore assunzione di liquidi, che facilitano il transito intestinale. Infatti, assumere molte fibre senza bere molti liquidi può peggiorare la costipazione andando a promuovere le emorroidi.