Curare le emorroidi

Come curare le emorroidi?

 

Si possono curare le emorroidi anche in maniera naturale. Ricordiamo che le emorroidi sono vene dilatate che si trovano esternamente o internamente all’ano. Esse sono provocate da un aumento della pressione sulle vene pelviche e rettali.

Il sintomo più comune è il sanguinamento durante lo sforzo intestinale.

Le emorroidi sono spesso causate da stress durante l’atto di defecazione, ma possono anche essere il risultato di obesità, o possono anche essere provocate dall’atto di sollevare oggetti pesanti oppure da gravidanza.

Alla domanda emorroidi come curarle, si può mettere in evidenza come risposta che vi sono vari modi naturali come cura. È bene sottolineare, comunque, che  una cura contro le emorroidi casalinga, non deve essere considerata come alternativa ad un trattamento medico.

Infatti, per quanto riguarda il curare le emorroidi è sempre suggerita una visita da un proctologo.

Precisato questo, in base al tipo di emorroidi si può anche pensare di seguire un trattamento sulla base di prodotti naturali. Ad esempio, nel caso di emorroidi esterne è raccomandato fare un bel bagno a base di ippocastano, mentre, per ciò che verte le emorroidi interne, le capsule di aglio sono un ottimo rimedio domestico.

Le capsule echinacea possono essere utilizzate in entrambi i casi per alleviare le emorroidi infiammate.

Altri rimedi naturali per curare le emorroidi sono forniti dal cipresso, che ha proprietà lenitive e che contribuirà a controllare il dolore, e da un unguento di amamelide, perché ha proprietà astringenti, anti-infiammatori e anti-emorragica.

Sempre legato al come curare le emorroidi è da rammentare che numerose ricerche indicano come valido sistema di cura emorroidi, il consumo di fibre. Infatti, grazie alla loro assunzione si potrà andare a migliorare il transito intestinale e facilitare, di conseguenza l’evacuazione.

Sarebbe poi consigliato ridurre il consumo di cibi ad alto contenuto di zuccheri e grassi.

Mangiare alimenti ricchi di fibre, quindi, rappresenta un passo molto importante per evitare problemi con le emorroidi. Alcuni alimenti aiutano a mantenere le feci molli come la frutta e la verdura, i cereali, l’olio di lino e il germe di grano, per esempio.

Accanto a questi metodi casalinghi, vi è poi come  cura per le emorroidi tutta una ampia serie di prodotti particolarmente efficaci per alleviare i sintomi e curare il problema di emorroidi.

Nel caso di emorroidi esterne, la formulazione a unguento o a crema dovrebbe essere preferibilmente utilizzata al posto delle supposte, poiché queste vengono ricevute troppo in profondità all’interno del retto.

Quando si complicano, le emorroidi possono causare problemi più gravi, come emorragie, infezioni o trombosi. Se tali problemi dovessero insorgere è bene consultare il proprio medico.

Uno degli strumenti più utili per  curare le emorroidi è, ovviamente, dato da una corretta alimentazione.

Non per nulla, è consigliato di evitare di mangiare dolci, come pure pasta, riso, patate, tutti alimenti che contribuiscono ad aggravare il problema con le emorroidi, mentre è suggerito di inserire nella propria alimentazione cibi ricchi di fibre.

Nei casi più gravi e ricorrenti, la chirurgia per le emorroidi è una alternativa per alleviare il disagio, ma non è una soluzione non valutata da tutti come permanente, in quanto possono apparire di nuovo.

 


Operazione Chirurgica Emorroidi

La cura delle emorroidi  attraverso la chirurgia è, di norma, la soluzione che è indicata per coloro che presentano un determinata situazione chiamata di quarto grado e che riguarda le emorroidi esterne. In pratica, in quelle evenienze nelle quali risultano essere dolorose e con dimensioni più che rilevanti.

Altra tecnica, certamente meno invasiva, è quella che prevede una legatura elastica. Come cura emorroidi è anche indicata visto che non comporta la necessità di ricorrere ad alcun tipo di anestesia.

Tuttavia, quando sono ad uno stadio avanzato e la situazione è particolarmente grave, è necessario dover ricorrere ad un intervento chirurgico per provvedere ad un loro asporto definitivo.

Certo,  curare le emorroidi attraverso questo mezzo può provocare panico. È infatti, innegabile che l’ano sia una zona particolarmente delicata e che il post operazione può apportare dolori, pur tuttavia, vista la particolare situazione, qualche giorno di dolore è affrontabile per non dover mai più soffrire di emorroidi.

 


Emorroidi: gli alimenti da preferire e quelli da evitare

Il come curare le emorroidi passa anche dal proprio stile alimentare. Per prevenire la stipsi, una delle situazioni che vanno a favorire la comparsa delle emorroidi, è fondamentale utilizzare una dieta che sia ricca di fibre.

Anche dalla crusca si può ricevere una ottima cura.

Sono invece da evitare cereali raffinati, prodotti non integrali, cibi troppo piccanti, alcolici, ad esempio. Infatti, questi sono tutti alimenti e abitudini legati ad uno stile di vita, che possono contribuire alla formazione delle emorroidi. A questo punto andiamo ad analizzare emorroidi esterne cura ed emorroidi interne cura.